CATEGORIE DEL BLOG:
Cerca nel blog:
29
nov-2017

Perché quest’anno le foglie degli alberi sono così rosse

In un altro Paese, con altri giornali, ci sarebbero paginoni sugli straordinari colori dell’autunno che abbiamo avuto quest’anno. Chiunque di noi si guardi intorno, in Umbria, come nel resto d’Italia, avrà notato come i boschi in questi mesi sono davvero infiammati!

Un dendroecologo consultato da My Umbria spiega che quest’anno gli alberi sono più rossi del solito perché quando l’estate è molto siccitosa gli alberi producono una maggiore quantità di antocianine (rosse) per proteggersi dallo stress ossidativo che è accentuato dalla mancanza di acqua nelle foglie. In poche parole: più una foglia è rossa, più sarà in grado di riciclare i propri nutrienti. Quando poi con l’autunno la clorofilla viene riassorbita lascia visibile i pigmenti accumulati nella foglia durante l’estate.

Secondo un recente studio statunitense, gli alberi cresciuti su un suolo particolarmente povero tenderebbero mantenere il più a lungo possibile le foglie per immagazzinare un alto numero di nutrienti. Producendo più antocianine, gli alberi sarebbero quindi in grado di conservare le foglie e utilizzarle per sfruttare i benefici della fotosintesi clorofilliana anche nei primi mesi dell’autunno. Mentre per gli alberi che possono trarre nutrimento da un terreno molto fertile sarebbe uno spreco mantenere le foglie, per le piante radicate su terreni poveri di nutrienti il prolungato mantenimento delle foglie costituirebbe una fondamentale fonte per accumulare energie per la stagione invernale.

I terreni calcarei della nostra Regione, ad esempio quelli del monte Subasio, non sono molto ricchi e quindi ecco spiegata la ragione di questi colori accesi, dalle piante dei boschi a quelle dei giardini.

Dove andare per godere ancora di questi colori? Oltre al citato Subasio, il monte Tezio e i boschi tra Nocera Umbra e Gualdo Tadino solo per dare alcuni esempi. Non facciamoci spaventare dalle temperature in picchiata, i nostri boschi sapranno adeguatamente ricompensarci.

 

E tu ne eri a conoscenza di questo motivo?

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec