CATEGORIE DEL BLOG:
Cerca nel blog:
09
gen-2017

A caccia di tartufo di Norcia

tartufo-nero-di-norcia2Il tartufo di Norcia è uno dei più pregiati e questo è il periodo migliore per andare a “cavarlo” dalla terra e gustarlo su un bel piatto di tagliatelle o di strangozzi (stringozzi nello Spoletino, insomma spaghettoni acqua e farina).

Seguire un  cercatore di tartufi all’opera con il suo cane è una bella esperienza e c’è chi offre questa possibilità nei fine settimana di gennaio e febbraio, su prenotazione. Parlo di Moscatelli, che ha dovuto chiudere la sua sede nel centro di Norcia per via del terremoto ma è ancora attivo a Serravalle, una frazione che a me piace molto, sul fiume Corno, dove in primavera-estate si va a fare rafting.

Da Moscatelli si può andare anche per una bella degustazione di tartufo – basta avvisare prima – e davanti al focolare in un’apposita sala si consuma il rito. Il tartufo come non l’avete mai sentito prima. E già che ci siete date un’occhiata a formaggi e salumi in vendita, io sto mangiando ora la coppietta di fegato e il formaggio di capra, da sballo.

Un’altra ragione per andare in questo periodo in Valnerina è l’opportunità di godere della stagione invernale che quando fa un po’ di neve è magica e contribuire alle attività economiche danneggiate dal terremoto.

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec